CHI SIAMO


L'azienda prende il nome" Masicei"dalla località su cui è stato impiantato il primo vigneto. Si tratta di un vigneto messo a dimora nella zona occidentale di Brattirò, nel comune di Drapia (VV), in un contesto naturale magico con la torre Saracena "a Marrana" e lo Stromboli a dipingerne il panorama.

Le colline e le terrazze di questo ameno paesello, tra Capo Vaticano e Tropea, sin dall'antichità sono sempre state fortemente vocate alla coltivazione della vite e alla produzione di ottimi vini, grazie alle condizioni pedoclimatiche eccellenti: il sole, il clima mite e la brezza del mare accarezzano le uve e ne plasmano la composizione generando sentori unici nel vino.


Tale ragione ha spinto il giovane Agr. Rombolà Cosmo e la sua famiglia a credere nelle potenzialità del proprio territorio, note fin dai tempi antichi, e nelle grandi qualità dei vitigni autoctoni. Più che un impegno quella di cosmo è una scommessa per l'agricoltura della zona, un bisogno di ritornare alle origini e ai terreni che da sempre sono stati generosi con gli abitanti della zona, un immenso amore e rispetto per il territorio.

L’ attività principale dell’azienda è la coltivazione della vite e dell’ulivo condotta con tecniche biologiche e con raccolte ancora manuali. L’ obiettivo principale è la qualità, a cui contribuiscono il particolare microclima, le caratteristiche del terreno e le basse produzioni per ettaro che, nel caso della vite, sono dovute anche a opportune tecniche colturali.


La filosofia della famiglia Rombolà si fonda sul grande rispetto del territorio in cui opera, perché è soltanto attraverso la conoscenza di ogni singola porzione di vigneto, di ogni singola pianta, che sarà possibile ottenere vini qualitativamente eccellenti e in grado di esprimere nel bicchiere le peculiarità organolettiche del terroir dal quale provengono.

Un terroir unico e irripetibile, contesto perfetto per la nascita di vini in grado di esprimere al meglio tutte le potenzialità che solo questo territorio e una filosofia produttiva naturale e semplice sanno regalare.


L’intera gestione agronomica dei vigneti – ma anche degli uliveti – risponde ad un rigoroso disciplinare di produzione bio. No trattamenti, no chimica di sintesi, no fertilizzanti. Si ad una viticoltura che gestisce le piante naturalmente, prevenendo i rischi e trovando le soluzioni colturali più idonee al raggiungimento dell’obiettivo: produrre uve di qualità, sane e perfettamente mature. Il regime bio, in tal senso, assume un valore preminente, insieme all’inerbimento dei filari, alle tecniche di gestione del grappolo e della chioma fatte con passione maniacale fino ad ottenere i risultati sperati.

L’atmosfera che si respira nell’ azienda è quella dei tempi passati. I luoghi hanno mantenuto l’essenzialità della vita e della civiltà contadina proprio per onorare e continuare il lavoro generazionale dei nostri antenati.